Chi Siamo

Siamo un gruppo di Cristiani che credono nell’autorità assoluta delle Scritture in ogni area della vita. Abbiamo deciso di fondare questo sito sul seguente verso:

Non conformatevi a questo mondo, ma siate trasformati mediante il rinnovamento della vostra mente, affinché conosciate per esperienza quale sia la volontà di Dio, la buona, gradita e perfetta volontà.

Romani 12:2

Molti, troppi Cristiani vivono una vita doppia, dissonante, poiché in molte aree della propria vita il pensiero non è governato dalla visione biblica del mondo, ma da ciò che il mondo propina loro ogni giorno.

Ciò è purtroppo causato da una dilagante mancanza di insegnamenti che possano equipaggiare il Cristiano a tarare la propria mente in modo da poter applicare principi biblici in ogni circostanza, senza eccezione alcuna.

Se il Cristiano medio cerca con discreto successo di pensare biblicamente in quanto a vita spirituale e vita familiare, raramente applica lo stesso rigore a politica, questioni sociali, scienza, economia, e quant’altro.

È questo vuoto che vogliamo colmare. Vogliamo pensare biblicamente, sempre.

Origini

Agli inizi del 2020 un terribile male si è affacciato sul mondo. Non parlo della pandemia Covid-19, ma di ciò che è stato spacciato per gestione pandemica

Nel 2020 l’Italia è la stata la prima nazione occidentale a calpestare la costituzione con lockdown, mascherine forzate e isolamenti sociali, facendo passare la propaganda totalitaria del Partito Comunista Cinese per scienza. 

La Chiesa non avrebbe mai dovuto sottomettersi. E invece l’ha fatto, non solo in Italia, ma in tutto l’occidente. Tenete bene a mente questo particolare: occidente

Nel 2020 l’intero occidente ha gettato dalla finestra i piani pandemici approvati e stilati secondo i crismi della scienza occidentale, per fare posto a principi a-scientifici e totalitari, che niente hanno avevano a che fare con “il contenimento del virus”, ma piuttosto con una sete di controllo sulle popolazioni mondiali, al fine di dare il via al Great Reset

Nessun altro fenomeno culturale nell’ultimo secolo ha mostrato visibilmente l’impotenza e l’accomodare della chiesa moderna più del suo collasso totale al cospetto delle misure draconiane come i lockdown Covid del 2020. Sebbene un certo numero di chiese abbia resistito biblicamente, quel numero è imbarazzantemente piccolo. Il cristianesimo occidentale del XXI secolo pagherà un prezzo pesante per questo crollo, e queste chiese così avverse al rischio, che rischiano la loro chiamata davanti a Dio, diventeranno solo il guscio di ciò che erano una volta; anzi, lo sono già diventate.

Andrew Sadlin

In questo scenario globale, la Chiesa ha per lo più fallito. Caratterizzata da una totale mancanza di discernimento e una totale assuefazione alla menzogna del mondo, gran parte della Chiesa occidentale si è piegata a regole diaboliche con più docilità e accondiscendenza di quanto non abbiamo mai mostrato per i comandamenti di Dio. Funzionale a questa reazione globale della Chiesa è stata una pessima applicazione di Romani 13, radicata in una esegesi discutibile. 

E così, mentre i Cristiani in tutto l’occidente millantavano obbedienza alle istituzioni e compassione per il prossimo, ciò che realmente accadeva era una sottomissione alle leggi del diavolo e un profondo odio per il prossimo. 

È in queste pagine, dunque, che cercheremo di chiarire perché crediamo che sottomettersi alle leggi governative in questo periodo non è stato né saggio né amorevole. Pensando di amare, si è fatto l’opposto. Pensando di fare giusto, si è offeso Dio. Invece di essere luce e sale, ci si è nascosti e ci si è resi sciapi. Anziché edificare, si è contribuito a fomentare depressione, paura, e si è divenuti inefficaci nella cura pastorale e nel dare speranza al prossimo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: